Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘biglietti da visita’

La tessera fedeltà è ancora uno strumento valido per fidelizzare i propri clienti. Potrei fare mille esempi di realtà che ancora la utilizzano come ad esempio Esselunga che ha pure personalizzato il nome chiamandola “Fidaty Card”.

Per questo motivo bce-online negli ultimi 5 anni ha dedicato risorse e tempo alla ricerca di nuovi materiali, nuove lavorazioni e nuove tecnologie per adattare questo strumento alle nuove esigenze di mercato.

Tra le novità studiate nel kit campionario bce-online troverai: tessere con profumi personalizzati, tessere con qr code 2017, tessere fustellate, tessere rfid, tessere con lavorazioni 3d, tessere con inchiostri invisibili.

Annunci

Read Full Post »

Se volete rinnovare l’immagine aziendale allora bce-online Ltd. è il partner ideale.

Si comincia dal biglietto da visita perchè è il primo strumento di contatto che consegnate nelle mani di chi incontrate, per questo vi deve rappresentare al meglio e trasmettere un’immagine chiara e positiva della vostra personalità!
Il biglietto da visita deve essere sicuramente originale per restare impresso nella mente dei tuoi potenziali clienti e
allo stesso tempo però deve contenere tutte le informazioni necessarie per contattarti, e le stesse devono essere chiare.

Oltre alle lavorazioni classiche BCE-ONLINE è in grado di offrire ai propri clienti un servizio di stampa innovativo per rendere ancora più personalizzabili i propri biglietti da visita con le seguenti lavorazioni:

biglietti da visita con dettagli verniciati in color argento, oro e rame
biglietti da visita con dettagli glitterati
biglietti da visita con dettagli in rilievo
biglietti da visita con verniciatura lucida a zona
biglietti da visita stampati su carte pregiate e particolari
biglietti da visita trasparenti
biglietti da visita fustellati
biglietti da visita serigrafati

ringiovanire, svecchiare, rimodernare, riprogettare, il biglietto da visita

BANNER-01 BANNER-02

Read Full Post »

Fotografo che si occupa di reportage e narrazione fotografia, viaggi e ritratto troppo.
Il foro richiama la fotografia stenopeica.

Image

 

Image

 

Image

Read Full Post »

Porta biglietti da visita in vere pelle, biglietti da visita in pvc, display da scrivania per i propri e classificatore per quelli altrui. Chi eccede in ordine, precisione e qualità tiene anche un archivio domestico per i biglietti da visita di parenti e amici. In Asia lo scambio del biglietto da visita non è solo un gesto automatico, come in Europa, ma un vero e proprio rito, sia pure con qualche variante regionale. In una società in cui sono fondamentali lo status sociale e il ruolo decisionale di una persona, lo scambio delle business card rappresenta infatti la prima fonte di informazioni per attribuire una posizione a chi si ha di fronte.
Image

Non stupisce che anche le regole dello scambio siano fissate in maniera molto precisa. Il biglietto deve essere consegnato con due mani e chinando lievemente il capo in segno di rispetto. Chi lo riceve, rigorosamente con due mani, deve soffermarsi qualche attimo sulla lettura dello stesso prima di rivolgere la parola al proprio interlocutore. A questo punto la conversazione può iniziare. Idealmente, seguendo i consigli dei programmi televisivi cinesi di “bon ton”, con il ricevente che con voce non troppo squillante ripete il titolo della persona che ha di fronte – ancora una volta per mostrare riverenza e rispetto – seguita da un classico “hen gao xing jian dao ni”, ovvero “piacere di conoscerla”.

Image
Se in Cina , Corea, Giappone , Vietnam e Tailandia questo rito si ripete sempre uguale, se non per la variante linguistica, lo stesso non può essere affermato per Malesia e Indonesia. Differenze culturali? No, religiose. Dato che per i musulmani la mano sinistra è tradizionalmente considerata la “mano impura”, va da sé che può risultare estremamente maleducato porgere un biglietto da visita con due mani. Ed ecco che malesi e indonesiani, pur conformandosi al rito asiatico dello scambio, nel porgere la propia carta utilizzano solo la mano destra. La sinistra sostiene il gomito del braccio destro. Curioso notare che la popolazione non musulmana (in prevalenza cinese) di questi paesi si sia adattata a questo cerimoniale per mostrare rispetto per la cultura del proprio interlocutore. E gli italiani? Quelli che si sono trasferiti in oriente si sono adeguati, chi per rispetto, chi per curiosità, chi semplicemente per adattarsi alle abitudini del posto. Un’abitudine che sbarcherà anche nel nostro paese?

Image

Read Full Post »

Ecco una selezione di alcuni biglietti da visita stampati con tecnologia offset uv.

ImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImage

Read Full Post »

Image

 

L’immagine coordinata aziendale è ciò che comincia dentro la tua azienda, passando dal titolare al magazziniere fino al cliente finale che viene raggiunto dal prodotto o servizio. Attraverso questi canali il marchio deve costantemente veicolare il suo messaggio evocando una risposta emotiva nel cliente finale che lo premierà con la sua fedeltà.
BCE-ONLINE, a partire da oggi, offre gratuitamente il servizio di creazione grafica e immagine coordinata, mettendo al servizio dei propri clienti un team di esperti designer che studieranno la migliore soluzione per il prodotto da te ordinato.
CODICE COUPON: COORDINATA

 Image

Image

 

Image

 

Image

 

Image

 

Image

 

Image

 

Image

Read Full Post »

Raccolta design biglietti da visita bce-online.com su pinterest.com

biglietti da visitaTwitter, Flickr, Facebook, google+ e da questo mese anche su Pinterest! Su Pinterest troverete una raccolta di design che possono ispirare i vostri lavori. Ma a cosa server veramente Pinterest? Oramai pullulano gli articoli che spiegano cos’è e come lo si usa, ad ogni modo dal nostro punto di vista si tratta di un’insieme di board, in qualche modo si potrebbe dire anche “timeline”, che rappresentano ciascuna un singolo argomento scelto dall’azienda e che nell’insieme danno una panoramica sui prodotti e sulla loro immagine, il loro presente, il loro passato, i loro interessi, le loro preferenze e i loro progetti.  Da Facebook e da G+ ha mutuato l’importanza delle immagini, nozione ormai assodata nel funzionamento del social networking, da Twitter invece alcune dinamiche: le descrizioni delle foto come del profilo non hanno limiti di spazio predefiniti, ma è altrettanto vero che in linea di massima i testi tendono ad essere quanto più sintetici possibile e ad oggi prevalentemente in inglese. Il particolare riferimento a Twitter è relativo però alla possibilità di “re-pinnare” un’immagine facendola finire in una delle proprie bacheche, creando così la stessa enfasi che si ottiene con un retweet ma senza che questo scada dopo poco tempo come accade su Twitter appunto. Altra peculiarità twitteriana è la possibilità di “followare” utenti, su Pinterest però si aggiunge un vantaggio: è infatti possibile seguire i singoli argomenti, ovvero le bacheche, evitando così di leggere cose che prescindano dai propri interessi come può accadere invece su Twitter.

Read Full Post »

Older Posts »